Il Regio di Torino apre con Wagner

Noseda al suo primo "Tristano e Isotta"

News
classica
Da "Tristano e Isotta” a "Così fan tutte”, dal 10 ottobre all'8 luglio per un totale di 16 titoli: è il cartellone della prossima stagione del Teatro Regio di Torino presentata dal direttore artistico Gaston Fournier-Facio, dal sovrintendente Walter Vergnano e dal direttore musicale Gianandrea Noseda (nella foto)., Il Tristano inaugurale (un allestimento di Claus Guth da Zurigo che ambienta l'opera a Villa Wesendonck) sarà diretto da Noseda che affronta per la prima volta il titolo wagneriaano, cantano Peter Seifert e Ricarda Merbeth. Debutta al Regio Daniel Harding sul podio di "Falstaff”con la regia di Daniele Abbado e Carlos Alvarez come protagonista. A dicembre spazio alla danza con “Lo Schiaccianoci” con le scene di Luzzati, "Il lago dei cigni” dal Mariinskij e "Roberto Bolle and Friends”. Per Noseda un altro debutto in "Turandot” di Puccini che verrà eseguita senza finale di Alfano ma fermandosi al funerale di Liù, nuovo allestimento di Stefano Poda con Oksana Dyka, Jorge de Leon e Erika Grimaldi. Per il Progetto Carsen il Regio ripropone la sua "Salome” con la direzione di Noseda (e proprio a Strauss sarà dedicato il festival monografico che in febbraio coinvolgerà tutta la città), mentre il Progetto Opera Barocca propone "L'Orfeo” di Monteverdi diretto da Antonio Florio con la regia di Alessio Pizzech. Per "I Lombardi alla prima crociata" di Verdi c'è Michele Mariotti sul podio, mentre l'ormai consueto appuntamento con il musical è dedicato ad "Evita”. Anna Catenina Antonucci superstar nel dittico "Il segreto di Susanna” di Wolf-Ferrari e “La voix humaine” di Poulenc (dirige Matheuz al suo debutto al Regio come direttore d'opera, regia di Ludovic Lagarde). Il Regio poi non dimentica di riproporre i propri allestimenti "storici" e quindi ecco "Barbiere di Siviglia ( dirige De Marchi, regia di Borrelli) e la trilogia Mozart Da ponte originalmente proposta con un'opera per sera: "Nozze di Figaro” (Scappucci, Barbalich), "Don Giovanni” (Rustioni, Placido), “Così fan tutte ”(Fasolis, Scola). Proseguono i tour del Regio che ad agosto porterà “Macbeth ”(Noseda/Dante), “Bohème” (Noseda/Ollè) e la “Maessa da Requiem" di Verdi al Festival di Edimburgo, e poi tappe a Gstaad, Muscat in Oman e Parigi.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto