Il Concorso Bettinardi 2016

Il bando del concorso dedicato ai nuovi talenti del jazz italiano

News
jazz
C'è tempo ancora fino al 14 dicembre prossimo per iscriversi al "Chicco Bettinardi", concorso nazionale che ogni anno "promuove" nuovi talenti del jazz italiano. Alle tre categorie di sempre - gruppi, solisti e cantanti - quest'anno se ne aggiunge una nuova - sezione D - riservata alla migliore opera prima discografica pubblicata nel 2015 da un artista o da un gruppo jazz italiano.
Chiuse le iscrizioni, una giuria di esperti valuterà il materiale audio inviato e i concorrenti selezionati saranno ammessi direttamente in finale. Questa, infatti, la novità della 13a edizione che riguarda proprio la selezione dei soli concorrenti finalisti: non più semifinali, dunque, ma una prova unica per ciascuna categoria. La finale "Bettinardi" si svolgerà sabato 16 gennaio 2016 al Milestone Piacenza Jazz Club che tradizionalmente ospita grandi nomi del jazz italiano e della scena internazionale.

Anche per il concorso una giuria di nomi importanti quali Roberto Cipelli, Massimo Manzi e Attilio Zanchi (trio che accompagnerà anche i finalisti della sezione A), oltre a Diana Torto, Tino Tracanna e Giuseppe Parmigiani e critici come Luca Conti, Aldo Gianolio ("Musica Jazz"), giornalisti come Fabio Bianchi ed Eleonora Bagarotti ed esperti come Jody Borea, Oliviero Marchesi e Paolo Menzani.

Ai primi classificati, un ingaggio al Piacenza Jazz Fest 2017, cui il Bettinardi è abbinato, e premi in denaro: 1200 euro al primo della sezione solisti e 700 al secondo; 1500 euro al primo gruppo della sezione B e 800 al secondo; 600 euro al primo premio sezione cantanti e 350 al secondo classificato. Il vincitore della sezione D sarà invece inserito nel cartellone 2016 del PJF. Per informazioni: www.piacenzajazzclub.it. (maddalena schito)

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

jazz

La selezione del jazz del mese secondo i giornalisti dello Europe Jazz Network

jazz

Addio al musicista americano, fondatore della AACM

jazz

Fino al 12 dicembre ParmaJazz, il festival diretto da Roberto Bonati