Il Campiello all'Opera di Firenze

Presentata la stagione autunno-primavera

News
classica
Teatro del Maggio Musicale Fiorentino ora ribattezzato Opera di Firenze, autunno 2014 - primavera 2015: presentata una stagione che è più di quanto si poteva temere due anni fa al momento dell'insediamento ai vertici della fondazione fiorentina (ora ribattezzato Opera di Firenze) del commissario Francesco Bianchi, che ora si sente in tasca la nomina a sovrintendente che dovrebbe arrivare fra pochi giorni e non ne ha fatto mistero nella conferenza stampa di presentazione. Fra le cose rilevanti, in autunno un Campiello di Wolf-Ferrari per la prima volta a Firenze (sul podio Francesco Cilluffo), verso Natale una nuova produzione del Falstaff con Mehta sul podio e la regia di Ronconi in coproduzione con San Carlo e Petruzzelli, interessanti ad anno nuovo i nuovi Puritani con Jessica Pratt, Elvira del primo cast, e un direttore emergente per il repertorio operistico, Giacomo Sagripanti, poi arriva anche a Firenze ad aprile la celebre Traviata di Henning Brockhaus con le scene di Svoboda, Mehta sul podio, Eva Mei Violetta. Molto barocco "autoprodotto" con Federico Maria Sardelli, Stefano Montanari e il coro del Maggio diretto da Lorenzo Fratini, collaborazioni sui recital con gli Amici della Musica, nell'asciutta stagione sinfonica limitiamoci a citare il concerto autunnale di Roberto Abbado con un programma a prevalenza berlioziana e la grande voce di Violeta Urmana.

e.t.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto