Gamo al femminile ricordando Liliana Poli

Firenze: 4 dicembre - 8 gennaio

News
classica
La Trentaseiesima edizione della rassegna di musica contemporanea del Gamo, Gruppo Aperto Musica Oggi, propone sei concerti presso il Museo del Novecento di Firenze dal 4 dicembre all'8 gennaio, e ha una dedica veramente importante alla memoria di Liliana Poli, soprano grande specialista della musica contemporanea, interprete d'elezione di Ligeti, Boulez, Bussotti, scomparsa quest'estate. Una dedica che significa anche un focus particolare di quest'edizione sulla voce femminile. Un filo rosso che si snoda dal concerto d'apertura del 4 dicembre affidato ad un'animatrice della vocalità contemporanea che è stata anche allieva di Liliana Poli, Francesca Della Monica (pagine di Bussotti, Cage, Thelonious Monk) e continua nel concerto dell'11 dicembre affidato alla performer-multivocalist Frauke Aulbert, con Gisbert Watty alla chitarra e la regìa del suono di Luca Luglio (musiche della stessa Aulbert, di Georges Aperghis, Stefan Hakenberg, Vinko Globokar, Arturo Fuentes), per non dire del concerto multimediale dal titolo che parla da sé come "Vox in femina" di Laura Catrani (19 dicembre), proseguendo con "Una voce - incontro di gesti" con la soprano Ljuba Bergamelli, il danzatore Simone Magnani e l'elettronica di Vittorio Montalti (22 dicembre); e infine, in chiusura, con "Flautata voce XXY" ossia il soprano Ana Spasic e la flautista Sara Minelli in un ricco programma che vede tra i compositori molte presenze femminili, come Kaija Saariaho, Maria Vatenina, Carla Rebora (8 gennaio). Resta da dire del concerto del 15 dicembre dedicato ai compositori inglesi contemporanei (Howard Skempton, di Dave Smith e Laurence Crane), che vedrà fra gli interpreti anche i due co-direttori del Gamo, Giancarlo Cardini al pianoforte, e Francesco Gesualdi alla fisarmonica. La rassegna ospita alcune prime assolute e commissioni del Gamo, brani di Crane, Daniela Fantechi, Matteo Giuliani, Alessandro Magini, Raffaele Sargenti. Gamo

e.t.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto