Fucina Arte Sella 2017

La rassegna dal 18 giugno

News
classica
In un museo a cielo aperto qual è Arte Sella (www.artesella.it ), dove la natura assume forme artistiche, la brezza dei 1000 metri non può che trasformarsi in musica. E lo fa ormai da diversi anni attraverso un gruppo di artisti italiani che hanno trasformato una valle del Trentino nella loro fucina musicale. Si chiama esattamente “Fucine Arte Sella” la manifestazione musicale in quattro appuntamenti che segue anche quest’anno l’alternarsi delle stagioni. Il curatore della rassegna, Mario Brunello, ha scelto il canto della natura come tema centrale del 2017. Questo sarà declinato, con la musica e con le parole, il 18 giugno, il 3 agosto, 16 e 17 settembre, il 30 dicembre. Attraverso i sentieri del bosco il pubblico raggiungerà Malga Costa, dove in un’atmosfera totalmente intima diventerà parte della ricerca artistica di musicisti quali Marco Rizzi, Gabriele Mirabassi, Andrea Lucchesini, Giuliano Carmignola, Cristina Zavalloni, Andrea Oliva e Andrea Rebaudengo ed altri ancora. Esecuzioni, letture, richiami, intuizioni, opere d’arte vegetali, silenzi e suoni: qui la natura diventa pura ispirazione e Brunello sfrutta con intelligenza e profondità la carta bianca affidatagli da Arte Sella.

M.C.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

De Nationale Opera presenta nuovi lavori di Adams, Kurtág, Hamel, Dennehy e un’antologia di LICHT di Stockhausen accanto a numerosi classici

classica

A Firenze dal 22 febbraio al 22 marzo

classica

Solo quattro nuove produzioni nel 2018/19 e l’insediamento anticipato del nuovo direttore musicale Yannick Nézet-Séguin