Europe Jazz Media Chart, maggio 2016

Il meglio del mese secondo la rete europea degli operatori del jazz

News
jazz
Ogni mese lo Europe Jazz Network - la rete europea di operatori del settore jazz - stila la Europe Jazz Media Chart, una selezione mensile dei migliori titoli usciti, curata da un pool di giornalisti specializzati. Ecco la "classifica" di maggio 2016.




Europe Jazz Media Chart May 2016

Henning Bolte, "Jazzism":
WOLFERT BREDERODE Black Ice (ECM) 

Patrik Sandberg/ Magnus Nygren, "Orkester Journalen":
FIRE! ORCHESTRA Ritual (Rune Grammofon)

Cim Meyer, "Jazz Special":
Phronesis Parallax, Edition.



Lars Mossefinn, "Dag & Tid":
BUILDING INSTRUMENT Kem som kan å leve (Hubro)

Luca Vitali, "il giornale della musica":
WARPED DREAMER Lomahongva (Rat Records)



Axel Stinshoff, "Jazz thing":
Henri Texier Dakota Mab (Intuition)

Madli-Liis Parts , "Muusika":
Kadri Voorand Armupurjus (Sheikid)

Jon Newey, "Jazzwise":
The Comet Is Coming  Channel The Spirits  (The Leaf Label)

Anna Filipieva, "Jazz.Ru":
Alina Rostotskaya & Jazzmobile Flow (Butman Music)

Jan Granlie, "Salt Peanuts":
STARLITE MOTEL Awosting Falls (Clean Feed)

Christine Stephan, "Jazzthetik":
NORBERT STEIN PATA MESSENGERS Friends & Dragons (Pata Music)



Paweł Brodowski, "Jazz Forum" (Poland):
Nikola Kołodziejczyk Orchestra Barok Progresywny (Nowa Brama Pro Musica)  

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

jazz

Dal 23 al 25 marzo la rassegna della riviera del Brenta, con Plankton di Helga Plankensteiner e Hyper+ con Amir ElSaffar

jazz

Comincerà il 7 aprile Cremona Jazz, la rassegna curata da Gianni Azzali presso il Museo del Violino

jazz

Un programma composito, articolato in varie sezioni e iniziative collaterali, invade Bergamo alta e bassa dal 18 al 25 marzo