Europe Jazz Media Chart, il meglio di luglio

La selezione del mese a cura dei giornalisti dello Europe Jazz Network

News
jazz

Ogni mese lo Europe Jazz Network – la rete europea di operatori del settore jazz – stila la Europe Jazz Media Chart, una selezione mensile dei migliori titoli usciti, curata da un pool di giornalisti specializzati. Ecco la "classifica" di luglio 2017.


Europe Jazz Media Chart – Luglio 2017

Magnus Nygren, "Orkester Journalen": VILHELM BROMANDERS INITIATIV, Allt åt alla (Signal and Sound Records)

Cim Meyer, "Jazz Special": BEEKMAN, Vol. 2 (Ropeadope)

Lars Mossefinn, "Dag og tid": KARIN KROG, The Many Faces of Karin Krog (Odin)

Axel Stinshoff, "Jazz thing": ARTO LINDSAY, Cuidado Madame (Ponderosa)

Luca Vitali, "il giornale della musica": CRISTIANO ARCELLI, Almost romantic (EncoreJazz Records)

Madli-Liis Parts , Muusika: LAND OF DRUM, Rhythm Spirits (Land of Drum 2017)

Paweł Brodowski, "Jazz Forum": EABS, Repetitions (Letters to Krzysztof Komeda) (Astigmatic Records)

Rui Eduardo Paes, "jazz.pt": DUOT & ANDY MOOR, Food (Repetidor)

Mike Flynn, "Jazzwise": BIG BAD WOLF, Pond Life (Bandcamp)

Anna Filipieva, "Jazz.Ru": THE FIREBIRDS, Aladdin's Dream (ILK)

Jan Granlie, "salt-peanuts.eu": TORHILD OSTAD / CARSTEN DAHL, Jeg roper til deg (NORCD)

Christine Stephan, "Jazzthetik":  ELLIOTT SHARP w/ MARC RIBOT and MARY HALVORSON, 
Err Guitar (Intakt)

Henning Bolte, "Jazzism": HOERA, Beestentijd (Granvat)

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

jazz

La selezione del jazz del mese secondo i giornalisti dello Europe Jazz Network

jazz

Addio al musicista americano, fondatore della AACM

jazz

Fino al 12 dicembre ParmaJazz, il festival diretto da Roberto Bonati