Europe Jazz Media Chart, Il meglio di febbraio

La selezione jazz del mese a cura dei giornalisti dello Europe Jazz Network

News
jazz
Ogni mese lo Europe Jazz Network - la rete europea di operatori del settore jazz - stila la Europe Jazz Media Chart, una selezione mensile dei migliori titoli usciti, curata da un pool di giornalisti specializzati. Ecco prima "classifica" del 2016.




Europe Jazz Media Chart February 2016

Lars Mossefinn, "Dag & Tid":
STIAN OMENÅS, klangkammer 2 (NorCD)



Luca Vitali, "il giornale della musica":
WAYNE HORVITZ Some Places Are Forever Afternoon: 11 Places For Richard Hugo‎ (Songlines Recordings)

Axel Stinshoff, "Jazz thing":
ED MOTTA, Perpetual Gateways (MustHaveJazz)



Madli-Liis Parts , "Muusika":
SOFIA RUBINA, In the Land of Oo-bla-dee(Sofia Rubina)

Paweł Brodowski, "Jazz Forum"
JANUSZ MUNIAK, Contemplation (Inspirafon)

Jon Newey, "Jazzwise":
MATT RIDLEY QUARTET, Metta (Whirlwind)



Anna Filipieva, "Jazz.Ru":
THE SECOND APPROACH TRIO, A Day For Dave (ArtBeat)

Jan Granlie, "Salt Peanuts":
LUCIA CADOTCH, Speak Low (Yellow Bird/Enja).



Christine Stephan, "JAZZTHETIK":
DORANTES & RENAUD GARCIA-FONS, Paseo a Dos (e-motive / Galileo)



Henning Bolte, "Jazzism":
HARMEN FRAANJE/BRICE SONIANO/TOMA GOUBAND, Shades Of Blue (Astropi Rec.)

Patrik Sandberg/ Magnus Nygren, "Orkester Journalen":
KARIN HAMMAR FAB 4, Imprints (Redhorn Music)

Cim Meyer, "Jazz Special":
STEVE LEHMAN OCTET, Travail, Transformation, and Flow (Pi Recordings)

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

jazz

Dal 1° luglio al 5 agosto, la prima volta con la partecipazione della Fondazione Musica per Roma

jazz

Il clou del festival in Franciacorta è il duo Peter Brötzmann - Hamid Drake, e il solo del sassofonista

jazz

Il pianista americano avrebbe dovuto ritirare il Leone d'Oro alla Carriera il prossimo 29 settembre