EJM, il meglio di dicembre

L'ultima Europe Jazz Media Chart del 2013

News
jazz
Ogni mese lo Europe Jazz Network - la rete europea di operatori del settore jazz - stila la Europe Jazz Media Chart, una selezione mensile dei migliori titoli usciti, curata da un pool di giornalisti specializzati. Ecco la "classifica" di dicembre 2013.



Lars Mossefinn, Dag & Tid:
OLA KVERNBERG TRIO "Northern Tapes" (Jazzland)

Luca Vitali, il giornale della musica:
THE THING "Boot!" (The Thing Records)

Axel Stinshoff, Jazz thing:
DONNY HATHAWAY "Never My Love: The Anthology" (Atco)

Paweł Brodowski, Jazz Forum:
AGA ZARYAN "Remembering Nina & Abbey" (Parlophone, 2013)

Jon Newey, Jazzwise:
TROYK-ESTRA "Live At The Cheltenham Jazz Festival 2013" (Impossible Ark)

Anna Filipieva, jazz.ru:
MOCKŪNO NUCLEAR "Drop it" (No Business Records)

Christine Stephan, Jazzthetik:
VARIOUS ARTISTS "Selected Signs III - VIII" (ECM)

Jan Granlie, Jazznytt:
KAJA DRAKSLER "The Lives of Many Others" (Clean Feed)

Henning Bolte, Jazzism:
KRIS DAVIS "Massive Threads" (Thirsty Ear)

Lars Grip & Patrik Sandberg, Orkester Journalen:
FIRE! "(Without Noticing)" (Rune Grammofon)

Cim Meyer, Jazz Special:
JEAN PAUL ESTIEVENART "Wanted" (W.E.R.F.)

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

jazz

La selezione del jazz del mese secondo i giornalisti dello Europe Jazz Network

jazz

Addio al musicista americano, fondatore della AACM

jazz

Fino al 12 dicembre ParmaJazz, il festival diretto da Roberto Bonati