Don Giovanni nel camion

Seconda edizione di OperaCamion nelle piazze della periferia romana

News
classica
Dopo il successo del Barbiere di Siviglia dello scorso anno, OperaCamion torna dal 27 giugno a Roma e questa volta porta nelle piazze cittadine il Don Giovanni. Anche quest’anno il palcoscenico sarà un camion, o più esattamente un’automotrice che traina un container: il camion arriva nella piazza, il container si apre e diventa il palcoscenico, con una scenografia fatta di pochi oggetti e di molti disegni e video. Davanti, a livello del pubblico sta l’orchestra. Uno spettacolo agile e soprattutto gratuito, che chiede agli spettatori solo di portarsi una sedia da casa, se vogliono, perché quelle predisposte non bastano mai, tanta è l'affluenza. L'idea è portare l'opera nelle periferie per raggiungere chi non è mai stato al teatro. “Non potevamo non riprendere questo progetto – dichiara il sovrintendente del Teatro dell’Opera, Carlo Fuortes – dopo il grande successo dello scorso anno. L’immagine delle piazze periferiche di Roma gremite di pubblico di ogni età, che forse per la prima volta incontrava l’opera, è rimasta impressa nella memoria di tutti. Crediamo che il lavoro di un'istituzione culturale come la nostra non sia riservato a una élite di spettatori ma a tutti i cittadini". Il regista Fabio Cherstich (nella foto) spiega che il Don Giovanni "nella forma di OperaCamion si presenta ridotto ad hoc, pronto a invadere la città con la sua compagnia di cantanti, musicisti, attori e tecnici, abitanti di un camion parco-giochi. Anche quest’anno lo spettacolo è realizzato a quattro mani da me e Gianluigi Toccafondo, che firma scene, costumi e video". Cantanti, attori, tecnici sono tutti molto giovani, alcuni provenienti dal progetto “Fabbrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma. La Youth Orchestra del Teatro è diretta in alternanza da Carlo Donadio e da Roberto De Maio. Dopo la “prima” di martedì 27 giugno a San Basilio, lo spettacolo sarà replicato giovedì 29 giugno ad Ostia, sabato 1° luglio a Tor Tre Teste e martedì 4 luglio al Tufello, sempre alle ore 21.

M.M.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto