Don Giovanni nel camion

Seconda edizione di OperaCamion nelle piazze della periferia romana

News
classica
Dopo il successo del Barbiere di Siviglia dello scorso anno, OperaCamion torna dal 27 giugno a Roma e questa volta porta nelle piazze cittadine il Don Giovanni. Anche quest’anno il palcoscenico sarà un camion, o più esattamente un’automotrice che traina un container: il camion arriva nella piazza, il container si apre e diventa il palcoscenico, con una scenografia fatta di pochi oggetti e di molti disegni e video. Davanti, a livello del pubblico sta l’orchestra. Uno spettacolo agile e soprattutto gratuito, che chiede agli spettatori solo di portarsi una sedia da casa, se vogliono, perché quelle predisposte non bastano mai, tanta è l'affluenza. L'idea è portare l'opera nelle periferie per raggiungere chi non è mai stato al teatro. “Non potevamo non riprendere questo progetto – dichiara il sovrintendente del Teatro dell’Opera, Carlo Fuortes – dopo il grande successo dello scorso anno. L’immagine delle piazze periferiche di Roma gremite di pubblico di ogni età, che forse per la prima volta incontrava l’opera, è rimasta impressa nella memoria di tutti. Crediamo che il lavoro di un'istituzione culturale come la nostra non sia riservato a una élite di spettatori ma a tutti i cittadini". Il regista Fabio Cherstich (nella foto) spiega che il Don Giovanni "nella forma di OperaCamion si presenta ridotto ad hoc, pronto a invadere la città con la sua compagnia di cantanti, musicisti, attori e tecnici, abitanti di un camion parco-giochi. Anche quest’anno lo spettacolo è realizzato a quattro mani da me e Gianluigi Toccafondo, che firma scene, costumi e video". Cantanti, attori, tecnici sono tutti molto giovani, alcuni provenienti dal progetto “Fabbrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma. La Youth Orchestra del Teatro è diretta in alternanza da Carlo Donadio e da Roberto De Maio. Dopo la “prima” di martedì 27 giugno a San Basilio, lo spettacolo sarà replicato giovedì 29 giugno ad Ostia, sabato 1° luglio a Tor Tre Teste e martedì 4 luglio al Tufello, sempre alle ore 21.

M.M.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il bolzanino Peter Paul Kainrath sarà il nuovo direttore del Klangforum Wien dal 2020

classica

Anche due prove aperte a Milano per la Filarmonica diretta da Riccardo Chailly

classica

Il soprano veronese è stata designata all’unanimità dal Consiglio di Indirizzo della Fondazione lirica Arena di Verona