"Della mente e dei sensi" a Portogruaro

Il Festival dal 19 agosto

News
classica
Si intitola "Della mente e dei sensi" la trentaquattresima edizione del Festival Internazionale di Musica di Portogruaro che, sotto la direzione artistica di Enrico Bronzi (nella foto), si svolgerà dal 19 agosto all'8 settembre. «Attraverso i sensi formiamo nel nostro cervello la rappresentazione del mondo – spiega Bronzi – ma attraverso i sensi si può anche veicolare il nostro piacere, fisico o estetico, epidermico o mentale. E tutto sommato credo non dovremmo classificare i sensi secondo parametri di maggiore o minore nobiltà, poiché materiale e spirituale, fisicità e astrazione convivono a pieno titolo nell’arte di tutti i tempi». L'inaugurazione è affidata al Trio di Parma (19 agosto alle 21 al Teatro Comunale Luigi Russolo) con pagine di Schubert. Il 21 agosto il soprano Donatienne Michel-Dansac esegue Tourbillons di Georges Aperghis, il 26 agosto Marco Angius sul podio dell'Orchestra di Padova e del Veneto, con la partecipazione di Cristina Cavalloni, per pagine di Verdi, Berio e Mahler. Chiusura l'8 settembre con Bronzi solista e direttore con l'Orchestra Regionale Toscana per The unanswered question di Ives, il Concerto per violoncello e orchestra di Ives e la Sinfonia n.41 Jupiter di Mozart. Tutto il programma su www.festivalportogruaro.it

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

La sonata verrà eseguita al Festival Toscano di Musica Antica il 30 agosto

classica

A Lucca "Per sogni e per chimere"

classica

Presentato a Salisburgo il programma del Festival di Pentecoste 2019