Da Salisburgo a Tokyo

A novembre con Thielemann e Krief

News
classica
La Century Hall, la sala da concerto di Tokio, il prossimo novembre ospiterà la rassegna "Salzburg Easter Festival in Japan". Con naturalmente l'orchestra di Dresda e il suo direttore stabile Christian Thielemann, con un programma apposito studiato per la trasferta. Il 22 novembre il Secondo concerto per pianoforte di Beethoven con Yefim Bronfman solista e Eine Alpensinfonie di Strauss, mentre il 23 novembre l' Imperatore sempre con Bronfman al pianoforte, Romeo e Giulietta di Čajkovskij e Les Préludes di Liszt. Inoltre il 21 novembre un concerto da camera degli strumentisti di Dresda col Settimino di Beethoven e l' Ottetto di Schubert, il 26 novembre il recital di Bronfman con Bartok, Schumann, Debussy e Beethoven. Il 19 novembre un curioso spettacolo recitato e ideato da Isabel Karajan Fräulein Tod triff hernn Schostakowitsch , definito "collage scenico sulla paura". Pezzo forte della rassegna sarà invece Das Rheingold di Wagner (18 e 20 novembre) firmato dal regista Denis Krief, che quella sala conosce bene per avervi realizzato Turandot nel 2004. Nel cast Michael Volle (Wotan), Albert Dohmen (Alberich), Kurt Streit (Loge), Mihoko Fujimura (Frika). Per l'occasione Krief ha ideato tre "isole" sospese dove si svolge l'azione, luoghi distinti per il Reno, la montagna, il sottosuolo. L'impossibilità di costruire una vera macchina scenica, spiega il regista, permetterà di dare il massimo risalto alla drammaturgia, a come interloquiscono i personaggi, in una situazione astratta quasi da teatro medioevale. Gestualità ridotta al minimo, ma per questo assai evocativa, ed essenziali i costumi con segni simbolici per identificare i personaggi.

Stefano Jacini

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto