Da Catania alla Cina

La ripresa del Teatro Bellini

News
classica
Il Teatro Massimo Bellini di Catania sembra avviato finalmente all'uscita dalla gestione commissariale: dopo lunghi e un po' artificiosi tentennamenti (tanto da far sbottare il sindaco e presidente in pectore del Consiglio d'Amministrazione, Enzo Bianco), la Regione ha nominato i due componenti di spettanza nel cda: Filippo Cosentino (ex giornalista Rai e vice-direttore del Tg1) e Maria Rosa De Luca (docente di Storia della Musica dell'Università di Catania); con il violoncellista Giuseppe Calanna, già eletto da tempo quale proprio rappresentante dai lavoratori del Teatro, e il componente da nominare da parte della Provincia. Il cda potrà insediarsi e lavorare alla risoluzione dei problemi - soprattutto (ma non solo) economici - che hanno reso molto travagliati gli ultimi mesi di attività produttiva (quella operistica in particolare) del Massimo Bellini. Questo, mentre il Teatro dà, dal suo interno, segni di notevole vitalità: in aprile, una rassegna concertistica di aperitivi musicali, interamente organizzata (con reperimento di sponsor sul territorio) da tre componenti femminili dell'orchestra e realizzata dalle maestranze tecnico-artistiche, ha goduto di un confortante successo e di calorosi encomi da parte del pubblico; ora, i complessi del Teatro stanno per partire in tournée per Shangai guidati dal loro direttore artistico, Xu Zhong.

Alessandro Mastropietro

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Ravenna: la quarta edizione dell'Italian Opera Academy

classica

La rassegna fino al 31 ottobre nella Provincia di Alessandria

classica

Presentata a Parma la rassegna 2018/2019 della Filarmonica Arturo Toscanini