Cremona suona

Dal 14 settembre Stradivarifestival

News
classica
Dal 14 settembre al 12 ottobre prossimo, a un anno esatto dalla sua apertura, il Museo del Violino farà suonare l'autunno di Cremona. STRADIVARIfestival kermesse dedicata agli strumenti ad arco e a pizzico, quest'anno si presenta in una veste nuova: 17 giorni di festival, 40 eventi per oltre 40 ore di musica. Dalla musica classica al jazz, dal tango al crossover, fino ai compositori contemporanei. Oltre 60 artisti, all'Auditorium Giovanni Arvedi del Museo del Violino e in altri spazi di Cremona, capitale mondiale della liuteria e patrimonio immateriale dell'Unesco per l'arte liutaria. In cartellone 16 concerti. Tra gli interpreti Pavel Vernikov, Viktoria Mullova, Richard Galliano, Regina Carter, Natalia Gutman, Sonig Tchakerian, Salvatore Accardo, Avi Avital, Luigi Attademo, il Quartetto di Cremona, lo Stradivari Quartett, il Quartetto Matamoe, il Duo Leonore e molti altri. Un calendario ricco di appuntamenti, guide all'ascolto, workshop e mostre. Per incontrare gli artisti, conoscere i maestri liutai di oggi e sentire suonare i violini del Museo e gli strumenti a pizzico della collezione Carlo Alberto Carutti (al Museo Civico "Ala Ponzone"). Nei giorni del festival, tre mostre curate da Virginia Villa e Fausto Cacciatori (Museo del Violino) ripercorreranno la storia recente della liuteria italiana: Cremona 1937, dedicata alla liuteria del XX secolo, Liutai italiani del XXI secolo, per testimoniare la vivacità eclettica di una tradizione del passato che vive ancora oggi, e Maestri, omaggio alla carriera, dedicata ai quattro grandi della liuteria contemporanea: Francesco Bissolotti, Giancarlo Guicciardi, Gio Batta Morassi e Renato Scrollavezza. A inaugurare STRADIVARIfestival l'anteprima di domenica 14 settembre, in occasione del compleanno del Museo del Violino (in un solo anno ha già contato oltre 50.000 visitatori dall'Italia e dall'estero) con il concerto di Pavel Vernikov e il Trio Cajkovskij. La kermesse vera e propria (in Auditorium Arvedi) prenderà il via il 27 settembre con Stradivarius in Rio di Viktoria Mullova, concerto crossover da Bach alle musiche brasiliane. Un festival con serate a tema: il sabato dedicato al repertorio classico - Natalia Gutman, (4 ottobre), Salvatore Accardo con Laura Gorna e l'Orchestra da Camera Italiana (11 ottobre) - il giovedì e il venerdì dedicati al tango, jazz e rock - Richard Galliano, Guido Rimonda e la Camerata Ducale (2 ottobre), Regina Carter (3 ottobre) e Sonig Tchakerian (9 ottobre) - e le matinées domenicali con i quartetti: Quartetto di Cremona (28 settembre), Stradivari Quartett (5 ottobre), e Quartetto Matamoe (il 12). Ai più piccoli sono invece dedicati i tre spettacoli delle domeniche pomeriggio: L'oca Rina alla scoperta della musica, Quante storie per un violino!, e Buon compleanno Charlot. Stradivari

m.s.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto