Cremona: Stradivari in Festival

La quarta edizione al Museo del Violino

News
classica
StradivariFestival è il tradizionale appuntamento d’autunno con i grandi interpreti dell’archetto al Museo del Violino di Cremona. La quarta edizione ha preso il via sabato 24 settembre con un concerto sold out de l’Europa Galante di Fabio Biondi - al suo debutto in Auditorium Arvedi (MdV) - dedicato agli autori più rappresentativi del barocco italiano (Vivaldi, Geminiani, Locatelli…). Sei concerti in cartellone con i grandi violinisti della scena internazionale della musica classica ma anche jazz e crossover e due spettacoli per i più piccoli - Gli StraOrdinari!, omaggio a Stradivari a suon di archi, capitomboli e bolle di sapone (di domenica 25) e L’Apprendista Musicista con musiche di Gershwin, Duke Ellington e Cole Porter (domenica 2 ottobre). Queste le proposte dei quindici giorni di festival, dal 24 settembre al 8 ottobre. Prossimo appuntamento (venerdì 30 ottobre) è con il jazz del contrabbassista Avishai Cohen e il suo Trio (Omri Mor piano e Itamar Doari percussion) che presenterà brani dal suo ultimo album From Darkness. Classica a tutto tondo invece la serata di sabato 1 ottobre con il violinista russo Vadim Repin (accompagnato al pianoforte da Andrei Korobeinikov) e il tributo a Beethoven (giovedì 6 ottobre) di Leonidas Kavakos e il pianista Enrico Pace. Atmosfere gipsy suoneranno con Géza Hosszu-Legocky e i Bohemian Virtuosi (venerdì 7 ottobre). E poi il gran finale - sabato 8 ottobre - con Nigel Kennedy, “il virtuoso”, il violinista britannico “da due milioni di CD venduti” che a Cremona sorprenderà con un suo personale programma - From Bach to My World - tra sonorità rock, jazz e contemporanea. www.stradivarifestival.it

Maddalena Schito

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto