Controtempo all'Accademia di Francia

Roma: il festival fino al 15 febbraio

News
classica
Va dall'1 al 15 febbraio 2014 la quinta edizione di Controtempo, il festival organizzato dall'Accademia di Francia a Roma - Villa Medici con la direzione artistica di Yann Robin. Questa manifestazione, che si è ormai conquistata un posto in campo internazionale, si rivolge all'esplorazione delle ultime tendenze della musica, senza precludersi incursioni nel passato, e presenta alcuni dei compositori e degli interpreti più innovativi della scena contemporanea. Protagonista dell'edizione 2014 è il quartetto d'archi, vero e proprio laboratorio per la creazione musicale, con cui si sono confrontati i più grandi compositori del passato e contemporanei. In otto concerti suoneranno il Quartetto Tana, il Quartetto Qvixote, il Quartetto Béla, il Quartetto Diotima, il Quartetto Arditti e i solisti Donatienne Michel-Dansac (soprano), Garth Knox (viola) e Alain Billard (clarinetto). Il festival offrirà l'opportunità di ascoltare quartetti non soltanto di compositori contemporanei ma anche di Beethoven e di Schoenberg, in una serie di Face à Face. Anche quest'anno un'attenzione particolare sarà dedicata ai percorsi di ricerca di borsisti ed ex borsisti dell'Accademia di Francia a Roma, come Bruno Mantovani, Laurent Durupt, Mauro Lanza, Raphaël Cendo, Daniel d'Adamo et Thierry Blondeau, di cui verranno eseguiti alcuni brani in prima italiana. Controtempo va anche incontro ai più giovani attraverso un atelier sulla musica elettronica, ideato e condotto dal compositore Laurent Durupt e rivolto a due classi di scuole medie romane. I concerti si svolgeranno nel Grand Salon di Villa Medici, all'Accademia Filarmonica Romana e all'Auditorium Parco della Musica.

m.m.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto