Contemplazione ed estasi a Montepulciano

Il Mondo alla Rovescia di Salieri aprirà il 42° Cantiere Internazionale d'Arte

News
classica
Il tema del Cantiere (non chiamatelo festival!) del 2017 è "Contemplazione ed estasi", che il direttore artistico e musicale Roland Böer (nella foto) e il coordinatore artistico Giovanni Oliva declinano in modo non esclusivamente mistico. Dal 14 al 30 luglio a Montepulciano e nei comuni circostanti si svolgeranno cinquanta eventi, articolati in vari linguaggi: opera, musical, concerti sinfonici, musica da camera, performance, danza, arti figurative ed eventi speciali. Per la serata d'inaugurazione si è scelta l'opera "Il mondo alla rovescia" di Salieri, diretta da Böer e messa in scena da Matelda Cappelletti. I cantanti sono studenti del Conservatorio di Firenze, mentre la Corale Poliziana e l'Orchestra Poliziana sono espressione del locale Istituto di musica: tale stretto rapporto del Cantiere con la formazione è fedele ai principi che nel 1976 Hans Werner Henze pose alla base di questa sua creazione. Spazio anche al musical, con "Bernarda Alba" di Michael John LaChiusa, chiaramente ispirato al dramma di Garcia Lorca: sarà coprodotto con la Bernstein School di Bologna e avrà la regia di Saverio Marconi, un'autorità in questo campo. Ci sarà anche un concerto di song tratti da musical, in omaggio all'ottantatreenne Stephen Sondheim, che ha promesso di venire a Montepulciano, se le forze glielo consentiranno. Sembrano più in linea col tema di quest'edizione il dramma liturgico dell'XI secolo "Tractus Stellae" e "Le sette ultime parole di Cristo sulla croce", con l'esecuzione della musica di Haydn da parte del multietnico Montfort Quartett alternata alla declamazione di testi di varia provenienza, mentre le proiezioni realizzeranno una pala d'altare stilizzata. Perfettamente in tema anche l'ultimo dei tre concerti sinfonici dell'Orchestra del Royal College of Music di Manchester, che avrà la particolarità di vedere tre direttori alternarsi sul podio: inizierà il giovane malese Harish Shankar dirigendo "Contemplazione" di Catalani e proseguiranno Marco Angius con "L'Ascension" di Messiaen e Böer con il "Poema dell'estasi" di Skrjabin. Da segnalare la partecipazione al cantiere di due celebri soprano, Barbara Frittoli e d Eva Mei, impegnate rispettivamente nei Quattro Ultimi Lieder di Richard Strauss e in un recital rossiniano. www.fondazionecantiere.it

M.M.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto