Cecilia invoca gli dei

A Salisburgo presentata l'edizione 2015 del Festival di Pentecoste

News
classica
In concomitanza con l'inizio del Festival di Pentecoste di Salisburgo, è stato presentato il programma dell'edizione 2016, che si terrà nella cittadina austriaca dal 22 al 25 maggio. "So ruf ich aller Götter" (Così invoco tutti gli dei) è il solenne motto scelto per l'edizione 2015, che si aprirà il 22 maggio con il nuovo allestimento di Iphigénie en Tauride di Gluck con la regia di Patrice Caurier e Moshe Leiser e il team della Norma dello scorso anno. Nei panni della protagonista sarà Cecilia Bartoli (nella foto) affiancata da Christopher Maltman e Topi Lehtipuu. La produzione vedrà coinvolti i Barocchisti e il Coro della Radiotelevisione Svizzera di Lugano diretti da Diego Fasolis. Oltre all'opera di Gluck, il festival presenterà anche la versione scritta da Johann Wolfgang Goethe in una lettura scenica con Andrea Wenzl e Sven-Eric Bechtolf. Altra produzione operistica sarà la Semele di Haendel in versione concertante diretta da Fasolis con ancora la Bartoli e Charles Workman, Andreas Scholl fra gli altri interpreti. Da Amburgo, il Balletto di Stato presenterà il Sogno di una notte d'estate nella coreografia di John Neumeier con musiche di Mendelssohn Bartholdy e György Ligeti. Lo stesso lavoro verrà anche proposto in una versione delle marionette salisburghesi. Nutrito il programma dei concerti con un recital haendeliano di Philippe Jaroussky accompagnato dall'Orfeo 55 diretta da Nathalie Stutzmann, una matinée fra Monteverdi e un inedito Schubert mitologico con i tenori Christoph Prégardien e il figlio Julien, e un concerto per strumenti a pizzico con la musica strumentale del Parnasso. Gran finale il 25 maggio con la Camerata Salzburg diretta da Louis Langrée con Anna Netrebko, Cecilia Bartoli, Juan Diego Flórez e Christopher Malman solisti in estratti di opere di argomento mitologico di Purcell, Gluck, Haydn e Offenbach.
s.n.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto