Bettinardi 2017, i vincitori dei gruppi

Blackish e Jimbo Tribe sono i vincitori della sezione Gruppi del Concorso Bettinardi

News
jazz

I Blackish da Chieti e i Jimbo Tribe da Torvaianica, in provincia di Roma. Sono loro i vincitori della categoria "Gruppi" del Concorso nazionale “Chicco Bettinardi” per i nuovi talenti del jazz italiano, edizione 2017.

Conosciamo i loro nomi – e qui li riportiamo strettamente in ordine alfabetico – ma chi si sia aggiudicato il primo premio lo sapremo soltanto la sera del gran finale, sabato 8 aprile, al Galà di premiazione, presso lo spazio “Le Rotative”, a conclusione del Piacenza Jazz Fest 2017, cui il Bettinardi è abbinato.

Disputata sabato 14 gennaio sul palco del Milestone jazz club di Piacenza, la finale ha visto quindi impegnati ben sei gruppi provenienti da diverse regioni italiane, tutti under 35 e tutti dotati di originalità e forte personalità musicale. Stando alle parole del presidente, il saxofonista Tino Tracanna – affiancato da Giuseppe Parmigiani, Jody Borea e dai giornalisti Lorenza Cattadori e Giancarlo Spezia (Musica Jazz), Oliviero Marchesi, Pietro Corvi e Paolo Menzani) – per la giuria la selezione non è stata facile né scontata.

“View in Pieces” di Pietro Pancella e “I Got Lost” di Christian Mascetta, sono i brani originali de I Blackish (Miriana Faieta voce, Christian Mascetta chitarra, Pietro Pancella basso elettrico e Michele Santoleri alla batteria) ma assolutamente notevole e determinante per la vittoria è stata la loro interpretazione di "Nardis", su cui la cantante Miriana Faieta ha aggiunto un testo originale.

I Jimbo Tribe (Lewis Saccocci pianoforte, Dario Piccioni contrabbasso e Nicolò Di Caro batteria), si sono conquistati non solo il favore della giuria, ma anche quello del pubblico del Milestone (sempre molto presente e pronto a sostenere i finalisti di ogni edizione Bettinardi) con una personalissima interpretazione della stessa "Nardis". I pezzi originali - "La penna di Brad" e "Djoesaphat" – sono stati scritti entrambi dal pianista Lewis Saccocci.

Il Bettinardi 2017 però non finisce qui. Il prossimo appuntamento è sabato prossimo, 21 gennaio, con la finale della categoria “Solisti”. Come ormai da tradizione, i giovani finalisti saranno accompagnati da un trio di eccezione: Roberto Cipelli al pianoforte, Attilio Zanchi al contrabbasso e Massimo Manzi alla batteria. Ultima data sarà poi sabato 28 gennaio con la categoria “Cantanti”, sempre alle ore 21.30 al Milestone jazz club di Piacenza.

(M.S.)

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

jazz

La selezione del jazz del mese secondo i giornalisti dello Europe Jazz Network

jazz

Addio al musicista americano, fondatore della AACM

jazz

Fino al 12 dicembre ParmaJazz, il festival diretto da Roberto Bonati