Arciuli apre la stagione Gamo

A Firenze il 12 dicembre

News
classica
Apertura pianistica con Emanuele Arciuli, un ospite d'onore d'eccezione, Luis De Pablo, che sarà a Firenze per una masterclass di composizione e ricevere un premio alla carriera, in chiusura i Sentieri Selvaggi di Carlo Boccadoro per la trentaquattresima stagione del G.A.M.O., Gruppo Aperto Musica, 12 e 15 dicembre e 30 gennaio, alla Sala del Buonumore del Conservatorio "Cherubini" di Firenze, in una sintesi concentrata ma ricca e variegata. Arciuli propone, in linea con le sue passioni americane, un programma in cui, oltre a pagine di Scelsi, Bartok, Rzewski, è presente un lavoro a lui dedicato di George Crumb, Eine kleine Mitternachtmusik, e una selezione di lavori pianistici del compositore statunitense Morris Rosenzweig. Il 15, il concerto in onore di De Pablo vede, tra l'altro, una prima assoluta di Per Fagotto eseguita dal musicista a cui il brano è dedicato, Paolo Carlini. A conclusione, il 30 gennaio, i Sentieri Selvaggi di Carlo Boccadoro per Donatoni, Gordon, Feldman (The Viola in my life, 1970), Romitelli (Due domeniche alla periferia dell'impero), Colombo Taccani e una prima assoluta del Concerto per pianoforte e cinque strumenti di Riccardo Vaglini, commissione Gamo 2013.
e.t.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Teatro Regio di Torino: due coristi feriti

classica

Il bolzanino Peter Paul Kainrath sarà il nuovo direttore del Klangforum Wien dal 2020

classica

Anche due prove aperte a Milano per la Filarmonica diretta da Riccardo Chailly