Antica ad Urbino

Il Festival dal 19 luglio

News
classica
La quaranteseiesima edizione del festival Urbino Musica Antica va dal 19 al 28 luglio, con corsi di perfezionamento e concerti dei grandi interpreti della musica antica. Una particolarità dei corsi di Urbino è che sono aperti ad allievi professionisti e ad appassionati dilettanti, cosa che li rende unici nel loro genere e contribuisce a creare un'atmosfera quanto mai composita e favorevole alla socializzazione. Quanto ai concerti, si inizia il 19 con Han Tol, che eseguirà musiche elisabettiane per ensemble di flauti dolci insieme al Boreas Quartett Bremen, suo partner abituale. Il giorno dopo l'Ensemble Heliantus, fondato da Laura Pontecorvo, sarà impegnato in un concerto dedicato a Giovanni Battista Buonamente, che fu maestro di cappella della chiesa di San Francesco ad Assisi nella prima metà de Seicento. Il pomeriggio del 21 il cembalista Enrico Baiano interpreterà Froberger e Louis Couperin, poi la sera il grande virtuoso di liuto Paul O'Dette sarà il protagonista di un concerto interamente dedicato a John Dowland. Il 22 la Reverdie presenterà un florilegio di musiche francesi e italiane del Duecento e Trecento. Il 23 sarà dedicato al Settecento, con musiche di Sebastian ed Emanuel Bach, Haendel e Leclair, eseguite dall'oboista Alfredo Bernardini e altri solisti. Il 24 il soprano Lavinia Bertotti e il liutista Andrea Damiani (nella foto) esploreranno le origini del canto virtuosistico e teatrale italiano, con musiche di Frescobaldi, Monteverdi e Sigismondo d'India. Il 26 l'ensemble vocale De Labyrinto diretto da Walter Testolin canterà madrigali di Gesualdo. Gli ultimi giorni del festival vedranno impegnati gli studenti delle masterclasses Il 26 i migliori studenti del corso di Rinaldo Alessandrini sull'Offerta Musicale di Bach. Il 27 oratori di Carissimi e Mazzocchi, eseguiti da allievi diretti da Alessandro Quarta. Il 28 musica di Locatelli e Rameau con gli studenti dei vari corsi, sotto la direzione di Susanne Scholz.

m.m.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto