Blog


B&B per Thielemann

di Stefano Jacini
Dopo nove anni è tornato alla Scala Thielemann e ha dato prova di quanta flessibilità possa vantare la Staatskapelle di Dresda nell'affrontare nella stessa serata Beethoven e Bruckner. Del primo ha eseguito con Rudolf Buchbinder solista il Primo concerto per pianoforte; nonostante l'imponente organico (ridotto di pochi archi) l'impatto sonoro è stato squisitamente mozartiano, come se il direttore ne avesse voluto fare un'interpretazione cameristica, intima. Buchbinder ha dimostrato una precisione assoluta in perfetto accordo con un'orchestra cristallina, trasparente e l'esito non poteva che essere di assoluta limpidezza. Ma anche di freddezza e di distacco. Esecuzione da ammirare senza remore, ma poco emozionante se ne mettiamo da parte l'eccellenza. In chiusura di serata la Prima di Bruckner e in questo caso si rimane strabiliati da come la Staatskapelle di Dresda riesca a far coesistere leggerezza in certi passaggi ed enfasi controllatissima. Il compositore austriaco è veramente nelle corde del direttore e della sua orchestra.
12 settembre, 2017 - 09:25
di Giorgio Cerasoli

Le scoperte della "Sagra"

"Fratres" era il tema della Sagra Musicale Umbra
segue >
di Paolo Scarnecchia

L’inaugurazione del Festival di Ambronay

Concerti all'Abbazia
segue >
di Lucia Fava

Tra Camilleri e Caravaggio

Il Festival Pergolesi Spontini
segue >
di Stefano Nardelli

Lyda satanica a Venezia

Alla Fenice Rapsodia satanica con le musiche di Mascagni, e una mostra dedicata a Lyda Borelli dalla Fondazione Cini
segue >
di Giorgio Cerasoli

Tutti suoni delle Nazioni

Il Festival a Città di Castello
segue >
di Alessandro Rigolli

A "Bottega" da Riccardo Muti

Ravenna: a lezione di direzione d'orchestra
segue >
di Luca Canini

Saalfelden, il mondo in un festival

Il festival austriaco rimane una finestra spalancata sul jazz di oggi: il meglio del 2017
segue >
di Paolo Scarnecchia

Laus Polyphoniae ultimo atto

Anversa:Conclusa l’esegesi dell’amore
segue >
di Alberto Massarotto

Note di una sera d’estate

La Gustav Mahler Jugendorchester in residenza artistica a Pordenone
segue >
LEGGI TUTTI I BLOG

ricerca dei blog

testo
genere



© 2017 EDT Srl - Via Pianezza, 17 - 10149 Torino - Partita IVA 01574730014