Jazz di primavera

Riparte da Bergamo la bella stagione del jazz: il meglio del mese

Articolo
jazz

Come sempre a marzo arrivano i primi festival jazz dell’anno, insieme alle rassegne e ai singoli concerti.
Il festival più prestigioso e duraturo del periodo è certamente Bergamo Jazz, da quest’anno affidato alla direzione del trombettista americano Dave Douglas, che raccoglie il testimone dal collega italiano Enrico Rava. Nel ricco programma (che il GdM seguirà con il blog di Enrico Bettinello) diviso fra il Teatro Donizetti, l’Auditorium e altri spazi, troviamo tra gli altri Geri Allen (con un solo piano dedicato al repertorio pop black), Joe Lovano, Kenny Barron, Anat Cohen, Franco D'Andrea (con ospite Han Bennink), il batterista sudafricano Louis Moholo-Moholo, Billy Martin, Ryan Keberle, il batterista Mark Guiliana (presente anche nella band dell’ultimo disco di David Bowie) e gli scandinavi Atomic. Il tutto dal 17 al 20 marzo, ogni informazione a www.teatrodonizetti.it .

In una dozzina di edizioni, con un’attenta “politica” culturale che ha unito qualità delle proposte, attenzione ai musicisti più giovani e la capacità di costruire un rapporto non banale con un ampio territorio tra le province di Venezia e Padova, Jam Festival si è consolidato come uno dei festival jazz più interessanti nel panorama italiano.

Fra i protagonisti del cartellone 2016, con la direzione artistica del sassofonista Nicola Fazzini e suddiviso in due lunghi weekend tra l’11 e il 20 marzo, ci saranno il batterista americano John Hollenbeck con il suo Claudia Quintet, gli Yellow Squeeds del giovane talento della chitarra Francesco Diodati, il gruppo italo-taiwanese Mission Formosa, due big-band storiche del Veneto come la Lydian Sound Orchestra e la Keptorchestra, ma anche il Jam Lab, progetto di residenza creativa che coinvolge alcuni musicisti provenienti da diverse zone d'Italia e che li vedrà suonare anche in bar, negozi, uffici del centro di Stra e di Dolo.
E ancora workshop, incontri, per una manifestazione che coinvolge più di cinquanta musicisti, i comuni di Mira, Dolo, Stra e Martellago e molte altre istituzioni locali. Tutte le info e il programma completo a www.jamfestival.it.

A Pavia invece arriva la diciottesima edizione della rassegna Dialoghi: jazz per due, che prevede quattro appuntamenti nell’ex chiesa di Santa Maria Gualtieri, sempre all’insegna del duo.
In programma il 4 marzo la vocalist danese Cæcilie Norby e il contrabbassista svedese Lars Danielsson, l’11 marzo il sassofonista Dimitri Grechi Espinoza e il contrabbassista Tito Mangialajo Rantzer, il 6 aprile il pianoforte di Giovanni Guidi con la batteria di Emanuele Maniscalco e il 12 aprile la combinazione vibrafono/tromba di Gabriele Mitelli e Pasquale Mirra. Info a www.vivipavia.it.

In Emilia Romagna proseguono poi i concerti di Crossroads, che in questo mese vedono spiccare il trio di Dave Holland a Piacenza (venerdì 11), il quartetto di Ralph Alessi a Ferrara (sabato 12), Paolo Fresu in duo con Bojan Z a Rimini (mercoledì 23), il duo Rava-Marcotulli a Massalombarda (venerdì 25). Programma completo a www.crossroads-it.org.

Il sempre dinamico Jazz Club Ferrara poi, oltre a Alessi, ospita il quartetto di Donny McCaslin, il coinvolgente ensemble Multikulti di Cristiano Calcagnile e, nei lunedì dedicati ai giovani talenti italiani, i gruppi di Giulio Corini, Francesco Cusa, Francesco Diodati e il solo di Petrina. Sempre aggiornati a www.jazzclubferrara.com.

Chi volesse unire al jazz la vacanza in montagna trova il consueto appuntamento del periodo con il Dolomiti Ski Jazz in Val di Fiemme (Tn), dal 12 al 19 marzo, con concerti diurni sulle piste e serali in teatri e alberghi. Tra i nomi in cartellone ancora il sassofonista Donny McCaslin, Roberto Gatto, Riccardo Zegna, i Mission Formosa o il pianista Alfonso Santimone. Dettagli a www.dolomitiskijazz.com.

La rassegna del Centro d’Arte di Padova (che festeggia i 70 anni di attività) ospiterà il 22 marzo il trio del contrabbassista Eric Revis (con la pianista Kris Davis e l’esperto batterista John Betsch) al Teatro Torresino. (www.centrodarte.it).

Nelle Marche sempre attivissimi poi quelli di TAM - Tutta un’altra musica che ospitano Roberto Gatto e il New Quartet di Enrico Rava a Macerata (rispettivamente venerdì 11 e venerdì 18) e Tuck & Patty a Porto San Giorgio (giovedì 17). Info a www.tam.it.

Se hai letto questo articolo, ti potrebbero interessare anche

jazz

Lo stato dell'arte della fotografia jazz in Italia, il mestiere di fotografo oggi: un'intervista a Luciano Rossetti

jazz

Intervista ai Roots Magic, freschi del secondo disco (Last Kind Words) per Clean Feed

jazz

Narrazioni Jazz licenzia il direttore artistico Stefano Zenni: un progetto nato male