Il jazz di giugno 2018: la playlist del gdm

Una playlist esclusiva con le 10 novità jazz più interessanti del mese, tutte da ascoltare

La playlist jazz di giugno del gdm
La playlist jazz di giugno del gdm
Articolo
jazz

Per le prime gite al mare o le grigliate in campagna, ecco la playlist di Giugno 2018: ci trovate il brivido del jazz elettrico, con Kamaal Williams, il trio Filippini/Lombardini/Gandhi; il fascino orchestrale della Lydian Sound Orchestra o della nuova avventura di Henry Threadgill; l’originalità del piano trio inglese Enemy; due sassofonisti eccelsi come Marty Ehrlich e Joshua Redman; le biodiversità del jazz italiano con due proposte agli antipodi come Raffaele Casarano e i Sudoku Killer di Caterina Palazzi; e l’afro-funk del nuovo Nicola Conte!

Tutta da ascoltare, al lavoro o in macchina, rilassati in vacanza o mentre cucinate, da condividere sui social se vi piace, ecco la Playlist jazz del mese di Giugno del Giornale della Musica!

ASCOLTA LA PLAYLIST DI MARZO

ASCOLTA LA PLAYLIST SPECIALE DI PASQUA

ASCOLTA LA PLAYLIST DI APRILE

ASCOLTA LA PLAYLIST DI MAGGIO

 

Playlist

1. Nicola Conte, "Uhuru Na Umoja" (da Let Your Light Shine, MPS)

2. Enemy, "Prospect of K" (da Enemy, Edition Records)

3. Lydian Sound Orchestra, "Lonely Woman" (da We Resist!, Parco della Musica)

4. Joshua Redman, "Unanimity" (da Still Dreaming, Nonesuch)

5. Kamaal Williams, "Broken Theme" (da The Return, Black Focus)

6. Filippini/Lombardini/Gandhi, "Doin' It Right" (da Two Grounds, CAM Jazz)

7. Marty Ehrlich, "Dance n. 5" (da Trio Exaltation, Clean Feed)

8. Raffaele Casarano, "Partenza" (da Oltremare, Tuk Music)

9. Caterina Palazzi Sudoku Killer, "Maleficent" (da Asperger, Clean Feed)

10. Henry Threadgill 14 or 15 Kestra: Agg, "And More Dirt - Part I" (da Dirt And More Dirt, PI Recordings)

Se hai letto questo articolo, ti potrebbero interessare anche

jazz

La morte della regina del soul a 76 anni, dopo una lunga malattia: la sua storia in 10 brani

jazz

Una (doppia) playlist estiva con le 20 novità jazz più interessanti dei mesi estivi, tutte da ascoltare

jazz

Nino Locatelli racconta la filosofia della nuova etichetta: condivisione umana a 360°, attenzione al suono e all'oggetto-disco